900

FacebookGoogle BookmarksRSS Feed
In ogni momento, la potenza potente era considerata il più grande dei benefici e uno dei principali criteri di utilità. Non è un caso che l'immagine di un uomo forte nel corpo e nello spirito sia cantata nelle culture di molte nazioni del mondo. Sul sito Tadalafill.it un sacco di informazioni su Cialis e disfunzione erettile.

Coronavirus, cosa fare

virus15 0

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) americano, afferma che il coronavirus si sta diffondendo.

I genitori dovranno preoccuparsi?

Da quando è stato riconosciuto in Cina, più di 45 paesi hanno segnalato casi.

Alcuni paesi hanno aumentato le quarantene e il Giappone ha persino chiuso le loro scuole.  Più di 80.000 persone sono state infettate da esso. Quanto è grave l'infezione e quanti possono morire da esso ? Uno studio recente ha rilevato che il tasso di mortalità è del 2,3%. Cioè sono circa 2-3 persone in 100 infette, ma più dell'influenza. Anche se stiamo  ancora imparando, questo è relativamente basso rispetto ad altre infezioni epidemiche mondiali come la SARS, che era più vicina al 10%. Pero’ ci sono notizie confortanti per i bambini. Solo una manciata di bambini sono stati infettati in tutto il mondo. E dai primi rapporti, i bambini non stanno ammalando e sembrano comportarsi meglio con il virus rispetto alla maggior parte degli adulti. Infatti, su nove neonati che hanno contratto il virus in Cina, nessuno di loro ha avuto gravi malattie o ha dovuto essere ricoverato in ospedale.
E disponiamo di altre informazioni importanti - ci sono solo circa 60 casi in tutti gli Stati Uniti, e la maggior parte di questi sono i passeggeri che sono stati evacuati dalla nave da crociera Diamond Princess. Per fare un confronto, il CDC stima che ci siano 29 milioni di persone contagiate dall'influenza, con più di 280.000 ricoveri ospedalieri e 16.000 decessi. E, sfortunatamente, 105 di questi decessi influenzali sono di bambini.
Un modo corretto di considerare gli effetti del coronavirus sui bambini potrebbe essere quello di guardare il numero di studenti nella scuola elementare di tuo figlio o di tua figlia. Se ci fossero 300 studenti nella loro scuola, e 29 avessero avuto l'influenza e solo 2 persone sarebbero state ricoverate in ospedale; si sarebbe più preoccupati per l'influenza o per un caso di coronavirus di cui avete sentito parlare in un altro Stato?
Queste considerazioni non vogliono affermare che il coronavirus non sia grave. Il CDC, l'Organizzazione Mondiale della Sanità e altri paesi sono preoccupati perché questo virus è nuovo, sconosciuto e sembra diffondersi rapidamente. Non ne sappiamo abbastanza e i funzionari della sanità pubblica ritengono di dover stare attenti finché non se ne sapra’ di più. Ha un periodo di incubazione che va da 2 giorni a 14 giorni; potresti averlo contratto senza sintomi per giorni. I sintomi includono febbre, tosse, mancanza di respiro e stanchezza. Inoltre, ci sono stati casi di infezione nei quali il virus viene diffuso da persone che non hanno sintomi. E infine, sembra che se si contrae, la tosse e gli altri sintomi possono persistere per un paio di settimane.
Quindi cosa puoi fare come genitore?
Proprio come per qualsiasi altra infezione come raffreddore e influenza, il modo migliore per trattarlo è quello di prevenirlo. E questo significa tornare alle basi. Ecco alcuni modi per prevenire le infezioni a casa mia con i miei figli.

  1. Lavare le mani, lavare le mani, lavare le mani. Questo è uno dei modi più efficaci per evitare virus e germi. Ma devi farlo bene. Lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Chiedi ai tuoi figli di lavarsi le mani non appena tornano da scuola o dai rapporti con altri bambini. E lavarsi le mani prima di mangiare. È possibile utilizzare disinfettante per le mani se l'acqua non è disponibile, ma assicurarsi che il contenuto di alcol sia del 60% o più. Ricordare anche di lavarsi le mani dopo aver maneggiato il denaro.
  2. Se i bambini hanno la tosse e non dispongono di fazzoletti usa e getta, insegna loro a tossire all’interno del gomito del braccio. Le goccioline di tosse possono viaggiare per molti metri ed è soprattutto così che i virus si diffondono.
  3. I virus possono vivere sulle superfici per tempi superiori alle 24 ore. E i computer portatili e i dispositivi intelligenti vengono costantemente toccati. Assicurati di pulire spesso i contatori, le maniglie delle porte e i computer.
  4. Avere una buona alimentazione e dormire. Verdure e frutta contengono vitamine che possono aiutare il nostro sistema immunitario; e il sonno può anche aiutare a 'armare' il nostro sistema immunitario, nel caso in cui si tratti di un'infezione.
  5. Se sei malato, per favore, rimani a casa. Tieni i bambini a casa se sono malati. Questo serve a contenere l'infezione, ma anche, in modo che i bambini possono riposare e migliorare. Questo è un passo importante che spesso dimentichiamo. Non dimentichiamo che i bambini reagiscono meglio all’infezione da coronavirus, ma questo non esclude che i bambini possano essere portatori e “diffusori” del virus agli adulti.

Dovresti indossare una maschera? La risposta breve è, si, anche se non è sufficiente. Le maschere non ti proteggono, ma se sei malato, indossarne uno potrebbe proteggere gli altri.
C’è bisogno di fare scorte di acqua e di altre necessità? Se tu o la tua famiglia si ammala, sarebbe bello avere provviste a casa, in modo da non dover uscire.
E protegge gli altri dall'infezione. Ma non devi farlo in assoluto perché non siamo preoccupati per chiusure significative.
Cosa succede se ho un familiare malato? Il coronavirus, proprio come altri virus, è più grave negli anziani o nelle persone che hanno problemi di salute come insufficienza cardiaca o diabete. Dobbiamo proteggere questi membri della famiglia e se iniziano a mostrare i sintomi, occorre chiamare
immediatamente il medico o rivolgersi ai numeri dell’assistenza sanitaria. Infine, essere molto accorti e tenere l'orecchio a terra. Parlate con la vostra scuola delle loro politiche sulla prevenzione dei virus, così come sul vostro posto di lavoro.
Quando ci sono le condizioni per molti di essere infettati, potrebbe essere utile incoraggiare le persone a rimanere a casa se sono malati o potrebbero esserlo.
Il Coronavirus è qui, ma da quanto sappiamo finora, esso provoca una lieve infezione per la maggior parte delle persone. Utilizzando consigli di prevenzione tradizionali siamo in grado di proteggere noi e gli altri – non solo da coronavirus, ma anche da raffreddori, tosse, influenza e altre infezioni.